Gabriele Oriali

Team Manager Nazionale A

Gabriele Oriali

Campione del Mondo a Spagna 1982, Gabriele Oriali nasce a Como il 25 novembre 1952. Una carriera da calciatore costellata di successi: l’esordio in serie A con la maglia dell’Inter a 18 anni nella stagione dello scudetto 1970/71, due campionati vinti, due Coppa Italia, 392 gare in serie A e 43 gol.

Dopo la carriera da calciatore ha iniziato quella da dirigente come direttore generale della Solbiatese, dove è riuscito a portare la squadra dai Dilettanti alla C2. Dal 1994 è stato direttore generale del Bologna, conquistando due promozioni: una dalla C1 alla B nel 1995, e una nel 1996 dalla B alla A.

Nel 1988 passa al Parma come responsabile dell'area tecnica e sportiva: durante la sua permanenza in gialloblù la squadra ha vinto la Coppa UEFA contro il Marsiglia, la Coppa Italia contro la Fiorentina e ha raggiunto il 4º posto in campionato, che ha permesso ai ducali di prendere parte ai preliminari di Champions League 1999/2000.

A giugno 1999 torna all'Inter, dove lavora per undici anni come responsabile dell'area tecnica, consulente di mercato e intermediario tra squadra e dirigenza. Con il club nerazzurro, dal 1999 al 2010, ha vinto 5 scudetti, 3 coppe Italia, 3 Supercoppe italiane e una Champions League.

Il 25 agosto 2014 il presidente della FIGC Carlo Tavecchio nomina Oriali nuovo team manager della Nazionale A, al posto di Gigi Riva, dimessosi nel corso del 2013. Dopo aver affiancato Antonio Conte al campionato d'Europa 2016, viene confermato anche dalle gestioni tecniche di Gian Piero Ventura e Roberto Mancini; come accompagnatore segue inoltre l'Under 21 di Luigi Di Biagio all'Europeo 2017 in Polonia.